Login

+39 06 83396746
info@asdatleticom.it
Piazza Giacomo Matteotti 12 00010 - Montelibretti (RM)
94072630588
Orari: 9.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00

Si è svolta domenica 10 settembre la “Passiata di San Diodoro”, la gara podistica più antica della regione Campania, intitolata a San Diodoro Martire, santo protettore di San Marco dei Cavoti (BN). La gara, giunta quest’anno alla 44esima edizione, attraversa i luoghi simbolo di San Marco dei Cavoti tra i quali la “Crocella”, “Toppo Iapopolo” (un colle di 706 m) e la salita di “Sole Bianco” (circa 300 mt con una pendenza media del 15%) rinominata per la sua ripidità “The Wall” (Il muro).

Più che una gara è una sfida perché il percorso impegna davvero tanto sia a livello fisico che a livello mentale, caratteristiche sintetizzate perfettamente nello slogan della manifestazione: “testa, cuore e gambe”. Si può facilmente capire che non è una gara come le altre, è qualcosa di più, è una sfida che culmina in un anomalo connubio tra il piacere e la fatica. Chi vi partecipa per la prima volta resta legato a quei luoghi, affascinato dalla cittadina, attratto dal percorso e ogni anno ritorna con l’obiettivo di migliorarsi.

L’edizione 2017 ha visto al via ben 448 atleti, numero vicino al record del 2015 di 508 partenti e 420 arrivati. Alla fine sono stati solo 247 i podisti e “passiatori” che sono riusciti a tagliare il traguardo, colpa sicuramente della durezza del percorso che ogni anno fa registrare un numero fisiologico di ritiri ma anche del cattivo tempo che è stato protagonista con un tremendo temporale iniziato a circa un’ora e venti dalla partenza. Per quanto riguarda la mia gara, ho chiuso i 12,8 km dell’impegnativo percorso in 59’ terminando in 26° posizione assoluta e 4° di categoria, un po’ lontano dal mio personale sul circuito di 57’40’’, ma va bene lo stesso.

 

L’appuntamento è per il prossimo anno per fare ancora meglio!

Dopo la Reggia Reggia del 2016 decido di correre la mia seconda mezza maratona. Lo faccio questo 25 agosto con la Roma by Night Run. Come si capisce dal nome, la gara è completamente in notturna con partenza alle ore 22:00. La serata estiva non è particolarmente calda, ci saranno stati al massimo 20/22 gradi, ma molto umida.

 

Si parte sul lungotevere Flaminio all’altezza del Ponte della Musica illuminato ad hoc per la serata, molto bello il colpo d'occhio. Sono stati circa 750 i partenti alla mezza, me ne aspettavo sicuramente di più, probabilmente il periodo ancora di ferie ha influenzato il numero di iscritti. Si parte con un leggero ritardo… Il percorso è davvero piacevole, veramente ti lascia senza fiato il passaggio a metà gara sotto il Ponte Milvio, stupendo anche l'arrivo sul Ponte della Musica con i riflettori puntati sui podisti!

 

Acerbo di mezze maratone ho previsto di essere in grado di chiudere la gara in un'ora e 35 minuti e per questo motivo ho corso tutta la gara con i pace maker che mantenevano quel ritmo. Alla fine ho chiuso in un’ora 34 minuti e 40 secondi in 107° posizione, non potevo chiedere di meglio, completamente soddisfatto!

 

Alla prossima mezza maratona!

Domenica 30 luglio appuntamento in Abruzzo per la bellissima Ultramaratona del Gran Sasso di 50 km. Partenza dal piccolo paese di Santo Stefano di Sessanio (1250 mt.), 70 abitanti e interamente ricostruito dopo il devastante sisma del 2009, ora trasformato in albergo diffuso. A difendere i colori dell'ASD ATLETICOM ben 4 atleti, capitanati dal veterano delle Ultra, Sergio Torri, autore di questa scheda; con lui Ani Dimitrova, Giorgia Gargiulli e Simona Tamburrini (in rigoroso ordine alfabetico).

Altra gara in terra sannita con i colori dell’Atleticom ASD… Stavolta il nostro Angelo Calabrese ha corso a Pontelandolfo per la IX edizione del Trofeo San Donato organizzato dalla società sportiva “Podisti Alto Sannio” che ha sede proprio nel comune di Pontelandolfo.

La gara si è svolta sabato 15 luglio, una giornata caratterizzata da un temporale che ha interessato tutta la provincia di Benevento. Inizia a piovere subito dopo pranzo e smette solo poco prima della partenza fissata alle 19:00. Il cielo però rimane nuvoloso e le temperature autunnali. L’arco di partenza è fissato all’ingresso della piazza principale del paese ma la gara va dal lato opposto, si sviluppa tra gli alberi della campagna di Pontelandolfo su di un percorso di 5,1 km da ripetere due volte. Come tutte le gare del beneventano si scollina parecchio, prima si sale per un chilometro, poi si scende per un altro chilometro, poi si sale ancora e così via… L’arrivo è in discesa e la fontana al centro della piazza è la boa, si gira intorno per poi ripartire nuovamente con la salita.

È un percorso tecnico che piace molto ai podisti della zona. Peccato solo per il meteo che ha scoraggiato la partecipazione, infatti alla fine gli atleti arrivati al traguardo sono stati solo 208. Io ho chiuso in 62esima posizione con il tempo di 43’44’’ alla media di 4’18’’/km. Come sempre mi sono divertito molto… ogni volta che torno nel Sannio ritrovo cari amici, compagni di tante gare!

 

Alla prossima gara Angelo!

Sabato 24 giugno si è svolto il Giro del Lago di Campotosto, arrivato quest’anno alla sua sesta edizione. Due le competizioni presenti, la classica 25.2 km e la novità dei 12 km, più una camminata non competitiva di 6 km. Entrambi i percorsi competitivi si snodano lungo la strada che costeggia le rive del lago, posto a 1400 m di altitudine, in un susseguirsi di saliscendi e tratti pianeggianti, sempre circondati da panorami mozzafiato.

Con piacere pubblichiamo la scheda che ci ha inviato la nostra atleta Giovanna Governatori sulla sua ultima gara che ha disputato con i nostri colori. Ecco il suo resconto: "in uno scenario a dir poco spettacolare, domenica 9 luglio si è svolta la "Re Stelvio Mapei", gara di 21 km interamente in salita con partenza da Bormio a 1225 m per raggiungere la vetta del passo dello Stelvio a 2758 m.

Domenica 25 giugno il nostro atleta Angelo Calabrese ha gareggiato a Colle Sannita, un piccolo comune della provincia di Benevento. È stata la sua prima gara con i colori dell’Atleticom ASD nel territorio del Sannio, la sua terra.

Di seguito il suo resoconto della gara: 

 Arrivo la mattina alle 9 al punto di ritrovo, trovo poco più di venti gradi, nebbia e un cielo completamente coperto dalle nuvole che sembra minacciare pioggia, condizioni completamente opposte al caldo afoso di Roma di questi giorni. Nella piazza principale ci aspetta la navetta per andare a Decorata, antico feudo normanno e oggi la maggiore frazione del comune di Colle Sannita, posizionata a 8 km dal centro del paese e a 3 km dal confine con il Molise. Il gonfiabile della partenza è accanto alla riva del lago di Decorata, meta turistica della zona.

 

Il cielo va aprendosi e iniziano ad uscire dei raggi di sole che ci accompagnano nel riscaldamento. Alle 10:15 prende il via la Deco-Colle Marathon 2017. Come si può intendere dal nome, la gara, che si sviluppa per esatti 10 km, parte da Decorata e arriva al centro di Colle Sannita. A circa 800 metri sul livello del mare, il percorso attraversa gli stupendi paesaggi tipici delle colline Beneventane: per un km si scende poi si scollina per circa 6 km con più salita che discesa, poi, al contrario, è più discesa che salita per circa 3 km e si arriva in piazza dove ad accogliere gli atleti c’è praticamente tutto il paese.

 

Io chiudo la gara in 24esima posizione assoluta su 187 atleti giunti al traguardo con il tempo di 42’36’’, a 4’16’’/km di media. Pienamente soddisfatto. Le terre del Sannio regalano sempre grandi emozioni, correre è sempre bello, correre a casa tua lo è ancora di più!

 

Alla prossima gara Angelo e grazie per l'esauriente resoconto!

Domenica 11 Giugno si è svolta la Urban trail delle ciliegie a Celleno VT). Gara di 9 km molto divertente e faticosissima per le salite molto ripide nel tratto medio e finale, seguite ad un tratto iniziale di discesa impegnativa. Il fondo molto vario, asfalto sterrato e pratico, con un bellissimo attraversamento del castello nel borgo antico del paese. Il caldo e il sole hanno reso la gara ancora più dura, con tratti da fare al passo insoliti per una gara così corta, ma la gestione dei ristori è stata impeccabile.

Ultima gara "diurna" del circuito Corrintuscia prima delle pomeridiane estive, si farà ricordare per le ciliegie, prodotto tipico locale, proposte in tutte le forme e infine birra per tutti. Ottima mattinata.

Per la Atleticom presenti Ani Dimitrova che ha chiuso con 1h 14' e Sergio Torri in 47'27"(che ringraziamo per il bel resoconto della gara). 

A presto! 

Lo scorso 4 giugno nel suggestivo e unico scenario delle dolomiti si è disputata la 18^ edizione della Cortina-Dobbiaco, 30 km di corsa ormai diventata una un classico appuntamento per tutti i runner che vogliono conciliare ambiente e sport. Quest’anno a portare i colori della società c’è stata la nostra Simona Tamburrini che, sotto lo sguardo fiero delle Tre Cime di Lavaredo, ha chiuso la lunga gara con il tempo di tutto rispetto di 03:27:59.

La nostra atleta ha percorso i 30 km con un passo costante e sempre con il sorriso sulla bocca “macinando” chilometri su chilometri senza mollare nemmeno quando la pioggia battente ha minato i suoi ultimi 5 km. La corsa come ogni anno a visto una partecipazione consistente di atleti di varie nazioni e siamo fieri che quest’anno grazie a Simona Tamburrini anche l’Atleticom Asd ha acceso i suoi colori.

Grazie Simona e alla prossima impresa!

NEWS

Passiata di San Diodoro

Passiata di San Diodoro

Si è svolta domenica 10 settembre la “Passiata di San Diodoro”, la gara podistica più antica della regione Campania, intitolata a San Diodoro Martire, santo protettore di San Marco dei Cavoti (BN). La gara, giunta quest’anno alla 44esima edizione, attraversa i luoghi simbolo di San Marco dei Cavoti tra i quali la “Crocella”, “Toppo Iapopolo” (un colle di 706 m) e la salita di “Sole Bianco” (circa 300 mt con una pendenza media del 15%) rinominata per la sua ripidità...

Roma by Night Run

Roma by Night Run

Dopo la Reggia Reggia del 2016 decido di correre la mia seconda mezza maratona. Lo faccio questo 25 agosto con la Roma by Night Run. Come si capisce dal nome, la gara è completamente in notturna con partenza alle ore 22:00. La serata estiva non è particolarmente calda, ci saranno stati al massimo 20/22 gradi, ma molto umida. Si parte sul lungotevere Flaminio all’altezza del Ponte della Musica illuminato ad hoc per la serata, molto bello il colpo d'occhio. Sono...